Abbreviations explanation

This is a page (under development) that should help make the Space Weather page less cryptic.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image-14.png
Tabella riassuntiva degli indici con verde: ottimo, rosso: pessimo; arancio: ininfluente

Aurora (Aur)

NOAA reported value from 0 to 10++. Indicates how strong the F-Layer ionization is in the polar regions. Higher values cause auroral events (including northern/southern lights) to move to lower latitude. Updated hourly.

Solar Flux Index (SFI)

Indice di flusso solare. La misura di energia ricevuta per: unità di tempo; unità di area; intervallo di unità di frequenza (22 Joules per secondo per metro quadro per Hertz). E’ il valore di energia emesso dal sole misurato alla frequenza di 2.800 MHz (10,7 cm). Si forma negli strati alti della cromosfera solare e della sua corona. I valori sono catalogati dal 1947 giornalmente dall’Osservatorio RAdio di Algonquin vicino ad Ottawa (Canada).

Il flusso solare è correlato al livello di ionizzazione della ionosfera, perciò è un ottimo indicatore delle condizioni di propagazione delle HF. Più alto è il flusso solare migliore la propagazione perché più macchie solari, perciò più ionizzazione degli strati. MA gli indici A e K NON devono essere elevati. Un incremento oltre misura del flusso solare può provocare una ascesa degli indici A e K che non va bene, ma anche un aumento dell’assorbimento dello strato D della ionosfera che ostacola la capacità di riflessione dello strato F.

Quindi le situazioni migliori:

  • (per i 10 e 20 metri / 30 MHz – 15 MHz) HF – è flusso solare alto e valori A e K minimi. Situazione peggiore: flusso solare basso e valori A e K minimi.
  • (per i 30, 40, 80 e 160 metri / 10 MHz, 7,5 MHz, 3,75 MHz e 2 MHz) MF e HF – meno condizionate dal flusso solare, ma serve buona propagazione con valori minimi di A e K. In queste condizioni i percorsi polari e le aperture crepuscolari possono procurare ottimi DX.
  • SFI: 60 – 300 ( 1SFU = 10alla−22 W⋅m alla−2⋅Hz alla−1 )

    Quando è a 60 non ci sono macchie solari

    Quando è a 300 ci sono più di 200 macchie solari –> condizione migliore

    SFI Solar Flux Index
    DRAO Penticton reported value from 62.5 to 300. Intensity of solar radiation measured at 2800MHz (10.7cm). Good indication of
    the F layer ionization (layer that gives us most of our DX on HF). The higher the number, the greater the level of ionization is, and
    the higher the frequency. Measured three times daily, and the last received value is reported.

    Sunspots (SN or R)

    Numero di macchie solari. Maggiore attività solare significa più comparsa di macchie. Sono concentrazioni di flussi elettromagnetici e appaiono più scure perché più fredde rispetto alla cromosfera circostante. Più macchie significa migliore propagazione delle HF (3 – 30 MHz / 100 – 10 m) e sui 50 MHz (6 m).

    SN: 0 – 200

    Quando è massimo ne beneficiano le bande HF 10 – 12 – 15 – 17 – 20 m e VHF 6 m

    Quando è minimo ne beneficiano le bande MF 160 m e HF 30 – 40 – 60 – 80 m

    SN Sunspot Number NOAA reported value from 0 to 250. Daily Sunspot Number provided by NOAA is computed using a formula [R=k (10g+s)] by Rudolph Wolf in 1848, where R is the sunspot number; g is the number of sunspot groups on the solar disk; s is the total number of individual spots in all the groups; and k is a variable scaling factor (usually <1) that accounts for observing conditions and the type of observing device. SN does loosely correlate to SFI. Updated once daily.

    Solar Activity (SA)

    E’ classificata come Very Low – Low – Moderate – High – Very High.

    A index

    Attività geomagnetica terrestre. Vengono classificate come Quiet – Unsettled – Active – Minor Storm – Major Storm – Severe Storm.

    A: 0 – 400

    Quando è bassa la propagazione è buona

    Quando è alta la propagazione è pessima (c’è assorbimento)

    A Planetary A Index
    NOAA reported value from 0 to 400. Provides a daily average level for geomagnetic activity. Uses the average of eight 3 hour KIndex values (magnetic value measured in nanotesla or nT) to provide the level of instability in the earth’s geomagnetic field. When
    used with K-Index: Both high indicates geomagnetic field is unstable, and HF signals are prone to sudden fades, and some paths may
    close while others open up abruptly and with little warning. High K index/Low A indicates a sudden, abrupt disturbance in the
    geomagnetic field, which can cause an intense but brief disruption in HF propagation, but can cause an auroral event. Updated once
    daily.

    K index

    Misura dell’attività geomagnetica. La media dei valori misurati in diverse località.

    K: 0 – 9 come per indice A

    K Planetary K Index
    NOAA reported value from 0 to 9. Measures disturbances in the horizontal component of earth’s magnetic field. Value in nT is
    measured using a magnetometer during a three-hour interval, and then converted to a factor. Use with A-Index – sees above to
    determine HF conditions. Updated eight times daily.

    Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image-10.png

    X-Ray (XRY)

    Indice di flare solari misurati in raggi X. I livelli indicano la variazione dell’aurora ai poli terrestri con influenza nulla o blocco totale delle comunicazioni in banda MF HF. La presenza di flare ionizza lo strato D.

    X-Ray or
    XRY Hard X-Rays
    NOAA reported value from A0.0 to X9.9. Intensity of hard x-rays hitting the earth’s ionosphere. Impacts primarily the D-layer (HF
    absorption). The letter indicates the order of magnitude of the X-rays (A, B, C, M and X), where A is the lowest. The number further
    defines the level of radiation. Updated eight times daily.

    Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image-11.png
    Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image-12.png

    304 Angstrom (304A)

    La radiazione solare UV nella scala 100 – 250 misurato a 30.4 nanometri, quindi 304 Angstrom. Responsabile della ionizzazione degli strati F1 e F2, ma il comportamento è simile al SFI.

    304A 304 Angstroms
    NOAA reported value from 0 to unknown. Relative strength of total solar radiation at a wavelength of 304 angstroms (or 30.4 nm),
    emitted primarily by ionized helium in the sun’s photosphere. Two measurements are available for this parameter, one measured by
    the Solar Dynamics Observatory, using the EVE instrument, and the other, using data from the SOHO satellite, using its SEM
    instrument. Responsible for about half of all the ionization of the F layer in the ionosphere. 304A does loosely correlate to SFI.
    Updated hourly.

    Proton Flux (Pnt Flx or PF)

    Flusso solare di protoni generato dai flares da 1 – 10. Un aumento maggiore di 10 produce un assorbimento fino al black out delle MF e HF. Il flusso ionizza lo strato D con conseguento assorbimento.

    Pnt Flx or
    PF Proton Flux NOAA reported value from 0 to unknown. Density of charged protons in the solar wind. The higher the numbers, the more the impact the ionosphere. Primarily impacts the E-Layer of the ionosphere. Updated hourly.

    Electron Flux (Elc Flx or EF)

    Flusso solare di elettroni generato dai flares da 1 – più di 1000. Più alto è il valore più impatta la ionosfera, soprattutto lo strato E.

    Elc Flx or
    EF Electron Flux NOAA reported value from 0 to unknown. Density of charged electrons in the solar wind. The higher the numbers (>1000), the more the impact the ionosphere. Primarily impacts the E-Layer of the ionosphere. Updated hourly.

    Ionosphere layers

    Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image-13.png

    Normalization (n)

    NOAA reported value from 0 to 5. When <2.0, high confidence in Aurora measurement. When >2, low confidence. Updated hourly

    Bz Component (Bz)

    NOAA reported value from +50 to -50. Strength and direction of the interplanetary magnetic field as impacted by solar activity.
    Positive is same direction as the earth’s magnetic field, and negative is the opposite magnetic polarity. Cancels out earth’s magnetic
    field when negative, which increases the impact of solar particles in the ionosphere. Updated hourly.

    Solar Wind (SW)

    NOAA reported value from 0 to 1000. Speed (kilometers per second) of the charged particles as they pass earth. The higher the
    speed, the greater the pressure is exerted on the ionosphere. Values greater than 500 km/sec have impact on HF communications.
    Updated hourly

    Aurora Latitude (Aur Lat)

    Calculated value from 67.5 to <45.0. Calculation from NOAA utilizes the current Aurora measurement. Used to estimate the lowest latitude impacted by the auroral event. Updated hourly.

    WWV

    Nominativo della stazione radio del National Institute of Standard and Technology di Fort Collins in Colorado che ogni ora al 18’45” trasmette un bollettino di informazione e previsioni di 24h sulla propagazione, segnale orario e stabilisce le frequenze governative U.S. standard.

    Thanks to:

    http://www.msmountain.it/varie/radio/onderadio.html

    http://www.delprete.ch/hb9alo.htm